CNGEI

29 ottobre 2013 at 16:22

Da un esperimento nel 1907 e la definitiva affermazione l’anno successivo, l’avventura Scout approdò anche in Italia, grazie all’entusiasmo di uno stretto collaboratore di B.-P. (che in seguito in realtà fonderà un altro Movimento Scoutistico) con l’abitudine delle vacanze in Toscana: Sir Francis Vane of Hutton. Questi, contattando il maestro italiano Remo Molinari, fondò il primo Reparto Scout Italiano, a Bagni di Lucca. I “Ragazzi Esploratori” del Vane iniziavano a crescere quando nel 1912 venne organizzata, dal dott. prof. Carlo Colombo, la prima associazione Scout di carattere nazionale: il CNGEI (Corpo Nazionale Giovani Esploratori Italiani), inizialmente in seno all’Associazione Podistica Lazio.

L’associazione nasceva con l’intento di essere nazionale, e ben presto la sua estensione raggiunse ogni regione d’Italia.

Il CNGEI nacque dunque direttamente dallo Scoutismo britannico, e mantenne i caratteri fondamentali di apertura ad ogni classe e religione. Fu pionieristica nell’adottare la coeducazione e presto si distinse per il buon livello della sua formazione capi.

L’avventura ha contagiato milioni di giovani, ed oggi si contano 26 milioni di Scout nel Mondo… a distanza di 100 anni esatti da quel primo campo di una ventina di persone. 

Per altre informazioni consulta il sito Regionale oppure il sito Nazionale del CNGEI.